• Slider Home 01
  • Slider Home 02
  • Slider Home 03
  • Slider Home 04
  • Slider Home 05
  • Slider Home 06
  • Slider Home 07
  • Slider Home 08
Slider Home 011 Slider Home 022 Slider Home 033 Slider Home 044 Slider Home 051 Slider Home 062 Slider Home 073 Slider Home 084
Slideshow Code In HTML by WOWSlider.com v2.9m
Attività
FERRATA PER LA CIMA DELLO CHÂTELET
L’Aiguille du Châtelet è stata sempre considerata solo come il luogo dove è situato il Rifugio Monzino. Negli ultimi anni però qualcosa è cambiato: la ferrata è stata completamente rifatta e ampliata (sia quella classica che quella del sentiero vecchio) e sono sui suoi versanti state aperte molte belle vie di arrampicata di diverse difficoltà. Come ultimo lavoro di rivalorizzazione è stata attrezzata una piccola ferrata sulla cresta che porta dallo spiazzo erboso sotto il rifugio (10’ dal Monzino) fino alla cima dello Châtelet. Da qui si può godere di un panorama unico che in basso abbraccia le Valli di Veny e Ferret, mentre alzando lo sguardo ci si trova “schiacciati” sotto i pilastri di granito rosso e gli intricati ghiacciai che caratterizzano il versante sud del Bianco.
Tempo di percorrenza 20’ circa.
GHIACCIAI DEL BROUILLARD E DEL FRENEY
Per agevolare l’accesso ai due ghiacciai, sono stati attrezzati con corde fisse i tratti più esposti. Il ghiacciaio del Brouiilard si raggiunge in un quarto d’ora circa dal Rifugio Monzino ed è possibile scendere direttamente sul ghiaccio per poter sperimentare i primi passi con i ramponi. Per raggiungere il ghiacciaio del Freney si oltrepassa la palestra di roccia per poi scendere su sentiero attrezzato con corda fissa per una quarantina di metri. Da qui si salendo si costeggia in diagonale l’Aiguille Croux fino alla “Brugliata”: uno splendido balcone a sbalzo sul ghiacciaio del Freney, direttamente di fronte alle guglie dell’Aiguille Noire.
VECCHIO SENTIERO DELLA CAPANNA GAMBA
Sono stati completati i lavori di riattrezzatura del sentiero ferrato che portava alla vecchia capanna Gamba. I tratti ferrati sono stati attrezzati seguendo i più moderni canoni. Questo via di salita rimane però leggermente più impegnativa rispetto alla classica via di accesso al Rifugio Monzino e si consiglia di percorrerla in salita. Raggiungere il rifugio Monzino passando da questo versante ha sicuramente un fascino particolare: si sale costeggiando il ghiacciaio del Bouillard e l’ambiente è molto selvaggio. Per l’accesso seguire il sentiero per il lago delle Marmotte. Una volta raggiunta la morena del ghiacciaio del Miage dirigersi verso la grande pietra ben visibile da lontano. A questo punto si scende verso destra, attraversando alcuni ruscelletti ( prestare attenzione ). Dirigersi verso il canale di destra (omini, bolli gialli). Da qui parte il sentiero ferrato del vecchio Gamba. Una volta raggiunti i pendii erbosi superiori proseguire fino al ghiacciaio, quindi svoltare a destra per il sentiero che in breve ridiscende verso il rifugio Monzino.
PALESTRA DI ROCCIA
Nei pressi del vecchio rifugio Gamba (10’ dal rif. Monzino) è stata attrezzata una piccola palestra di roccia. Le difficoltà sono contenute e il luogo è particolarmente suggestivo nel pomeriggio: si può arrampicare con l’ultimo sole a due passi dal ghiacciaio del Brouiilard.
Per informazioni e organizzazione di corsi di alpinismo chiamare direttamenre il gestore del rifugio G.A. Armando Chanoine
Contatti:
+39.338.4839094 - Mauro
+39.0165.809553 - Rifugio
+39.333.9480629 - Gestore
Seguici sui social network:
Soc. Brouillard & C. s.n.c. di Armando Chanoine - Rue du Mont Blanc, 83 - 11017 MORGEX (AO) - C.F. e P.I.: 01106180076